“Era soltanto un giochino erotico”, ma qualcosa è andato storto.

di Paolo Marsico
9 mesi fa
31 Maggio 2020

I fatti

Un gioco erotico finito male ha costretto un 40enne di Avellino ad essere trasportato d’urgenza all’ ospedale Moscati con un tappo di una bomboletta spray incastrato nell’ano.

Lo riferisce il sito IripinaOggi.it, secondo cui a chiamare i soccorsi è stata la donna che era con l’uomo. Compresa la gravità del momento non ha esitato, seppure imbarazzata, a chiamare il 118 per prestare i primi soccorsi al compagno di ‘disavventura’. I medici del Moscati sono riusciti a ‘stappare’ il 40enne, assicurando che si tratterebbe di un caso abbastanza frequente. (Cronache Campania)

Le condizioni dell’uomo

Occlusione anale da oggetto esterno. Questa la diagnosi dei medici del pronto soccorso del Moscati di Avellino per il 40enne di Avellino  finito in ospedale. La notizia, era cosa prevedibile, ha fatto rapidamente il giro della città. L’uomo liberato dall’oggetto, oltre a qualche prevedibile lacerazione dovuta alla manovra eseguita, ora è in buone condizioni. (Ottopagine)
Leggi anche: Morta in un hotel a Firenze:Forse vittima di un gioco sessuale, indagato il compagno
Seguici su Facebook 41esimoparallelo