Mel Gibson ricoverato per Covid: curato e guarito col Remdesvir

3 mesi fa
24 Luglio 2020
di nunzia d'aniello

Anche Mel Gibson è stato ricoverato per coronavirus, lo scorso aprile a Los Angeles. La notizia è stata confermata dai suoi agenti, che hanno precisato al Daily Telegraph Australia che l’attore è stato curato con il farmaco Remdesvir.

«Il tampone è risultato positivo in aprile, e in seguito al trattamento è risultato negativo al virus e positivo agli anticorpi».

Gibson

Si aggiunge a una lunga lista di star che hanno contratto il coronavirus, come Tom Hanks e sua moglie Rita Wilson, Idris Elba, Marianne Faithfull e la “Bond girl” Olga Kurylenko.

Un mese fa, Gibson, che ha 64 anni, ha avuto un duro scontro con Winona Ryder, che lo aveva accusato di antisemitismo e omofobia. Lui aveva smentito, l’attrice aveva confermato tutto, augurando comunque ogni bene a Gibson «nel suo percorso di vita».

In questo momento l’attore

Starebbe lavorando alla sceneggiatura del secondo capitolo de La passione di Cristo. Lo conferma lo sceneggiatore Randall Wallace.

«Ne stiamo parlando un sacco» ha svelato, «ma per ora preferiamo non scoprire le nostre carte, visto che il progetto è così ambizioso». Il film dovrebbe svolgersi nei giorni successivi alla morte di Cristo e durante la resurrezione.

Come detto anche Tom Hanks era stato colpito dal Covid

Dopo aver affrontato e superato il coronavirus, Tom Hanks è tornato in tv per una puntata del popolare show tv della Nbc Saturday Night Live, con tutti gli ospiti in collegamento da casa.

L’attore ha svolto il suo compito in un video preregistrato girato nella sua cucina. Come per il resto del cast e della troupe, anche loro hanno svolto i loro compiti da casa.

Alec Baldwin e Larry David si sono uniti al cast nei panni rispettivamente di Donald Trump e Bernie Sanders, ognuno dei quali si è esibito da casa. Questa è la prima volta che il classico show non è stato un evento dal vivo.(IlMattino)
Leggi anche: Tom Hanks e Rita Wilson, guariti dal coronavirus, hanno offerto il loro sangue per un vaccino.
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo