De Luca apre in Campania ma scattano i primi contagi. Bimbo dell’asilo positivo, compagni di classe e docenti costretti alla quarantena

di Angela Capasso
2 mesi fa
14 Gennaio 2021

Nemmeno il tempo di riaprire le scuole che in Campania ci sono già i primi effetti negativi. Un bimbo della scuola primaria del presso Villaggio 1, ex scuola Settembrini, nel Casertano, è risultato positivo al Covid.

I compagni di classe saranno sottoposti alla quarantena insieme a 5 docenti. Il piccolo era tra i pochi della classe tornati a scuola nei giorni scorsi, con la ripresa delle attività in presenza dopo la pausa imposta dalle restrizioni anti Covid.

La dirigente scolastica ha immediatamente disposto la sanificazione dei locali interessati. La scuola, contattata dai genitori del piccolo, ha avvisato le famiglie degli altri piccoli alunni. A questo punto dovranno sottoporsi ai test per verificare l’eventuale contagio.

Questa mattina un caso anologo a Eboli

Allarme Covid in un a scuola dell’infanzia in Campania. La positività di un bimbo di tre anni ha determinato che l’intera classe, frequentata dal piccolo – come riporta il sito web sudtv.net – venisse messa in quarantena.

Immediatamente è scattato il protocollo di sicurezza

Siamo ad Eboli. Le famiglie dei bimbi sono stati avvisati e programmati i tamponi. La speranza è che il tempo trascorso insieme non sia stato sufficiente al contagio ma la certezza si potrà avere solo dopo che i risultati saranno ufficializzati. Al momento tutti a casa, maestre comprese, col fiato sospeso.

Meno di 24h fa la Campania finisce sui giornali tedeschi, la soddisfazione di De Luca: “Siamo la Regione migliore d’Italia”

La stampa tedesca elogia la Regione Campania con grande soddisfazione da parte del governatore Vincenzo De Luca. In un post sulla sua pagina istituzionale, il Governatore racconta la vicenda.

Il post di De Luca

“Il quotidiano tedesco Die WELT in un articolo intitolato “Perché l’Italia lascia indietro quasi tutta l’Europa per le vaccinazioni”, sottolinea come “la tipica differenza fra Nord e Sud, che vede in genere il Nord più efficiente e il Sud più lento e caotico, sia in questo caso capovolta: la regione più veloce è la Campania”.

Ancora una volta, come era già accaduto a marzo, i media internazionali riconoscono il grande valore e l’alto livello di efficienza della sanità campana nella lotta contro il virus. Grazie a tutti gli operatori della Sanità per l’impegno e la professionalità.
Un motivo di orgoglio per tutta la Campania e una spinta a continuare sempre con il massimo sforzo questa battaglia.
Leggi anche Nuovi contagi, scatta l’ordinanza in Campania: tutto chiuso per due giorni. La decisione del sindaco
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo