Troppi contagi, in Campania scatta l’ordinanza ma arriva la nuova decisione. Da domani tutti a scuola, l’annuncio

di Angela Capasso
4 settimane fa
28 Gennaio 2021

Niente da fare per il comune di Torre Annunziata, nel Napoletano, in Campania. Il sindaco Vincenzo Ascione dovrà ripristinare il rientro in presenza per tutti gli studenti.

A riportare la notizia è Lo Strillone. La decisione del Tar è giunta in mattinata: il ricorso è stato accolto dal tribunale amministrativo.

Le scuole su tutto il territorio di Torre Annunziata erano state sospese fino alla fine di questo mese, 31 gennaio. Nulla di fatto, quindi.

Tutti gli studenti torneranno in classe da domani, scuole dell’infanzia, elementari e medie. Per poi proseguire il 1 febbraio per il rientro degli studenti delle scuole superiori.

Nuove disposizioni per la Campania, tutto pronto per la firma. Da lunedì cambia tutto: spostamenti, negozi e scuole. Ecco cosa accadrà

Da lunedì tutti gli studenti della Campania torneranno a scuola, o almeno il 50% su turni differenziati per ciascun istituto.

Contestualmente da lunedì parte il piano predisposto da Eav, per ciò che riguarda i trasporti su scala regionale, dedicato interamente agli studenti degli istituti superiori.

Il Prefetto ha inviato una circolare ai sindaci. L’avviso riguarda le nuove disposizioni che dovranno essere messe in campo. Innanzittuto, l’apertura dei negozi dovrà avvenire alle 11 (ad eccezione degli alimentari).

Un modo questo per decongestionare i trasporti e liberare il traffico veicolare. Inoltre, sia Anm per la città di Napoli che Eav per i trasporti sul territorio regionale hanno previsto un rafforzamento dei mezzi sul territorio.

A seguito dell’analisi dei dati inviati dagli istituti scolastici, Eav ha provveduto ad integrare i propri servizi con l’impiego di autobus aggiuntivi.

Sono bus che garantiranno alla platea scolastica della scuola secondaria un rientro in sicurezza per lunedì 1 febbraio.

Il Piano operativo predisposto ha come obiettivo la riduzione del rischio di affollamento sulle tratte ferroviarie. Quelle storicamente interessate dalla mobilità verso gli istituti scolastici e diminuire il transito di viaggiatori nelle stazioni principali. Fonte: Il Fatto Vesuviano
Leggi anche Weekend da incubo in Campania, da domani cambia di nuovo tutto: nubifragi e forti temporali in arrivo. Ecco le zone colpite
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo