Tragedia al Centro Direzionale di Napoli, donna precipita dal quarto piano e muore

di redazione
1 mese fa
12 Aprile 2021

Tragedia al Centro Direzionale di Napoli. Una donna è precipitata dal quarto piano di un edificio dell’isola G intorno alle 13,30. L’intera area è stata interdetta dalle forze dell’ordine.

Napoli, donna precipita dal quarto piano

Al momento è stato sistemato un telo bianco per coprire il corpo della donna riverso in una pozza di sangue. Non distante dal cadavere  inoltre c’e’ uno stivale. Alzando lo sguardo una finestra aperta al quarto piano di un condominio che ospita uffici.

Sul luogo anche la polizia scientifica che ha ultimato i rilievi esterni. Altri sopralluoghi sono in corso nello stabile.

Maltempo in Campania, da mezzanotte scatta l’allerta meteo gialla. Le zone interessate

La Protezione Civile della regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con criticità idrogeologica di colore giallo per piogge e temporali valevole dalla mezzanotte fino alle ore 12 di domani, martedì 13 aprile, sulle seguenti zone: Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; Alto Volturno e Matese; Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini.

Allerta meteo in Campania, le zone colpite
Si prevedono locali rovesci e temporali, anche intensi, e possibili raffiche di vento nei temporali. I fenomeni temporaleschi saranno caratterizzati da una incertezza previsionale e rapidità di evoluzione.

Si prevedono anche fulmini e grandine. A causa delle raffiche di vento la Protezione civile segnala, tra le conseguenze derivanti dal quadro meteo previsto, anche con possibili danni alle coperture e strutture provvisorie nonché la possibile caduta di rami o alberi.

Tra i principali scenari di impatto al suolo si evidenziano, tra l’altro, possibili fenomeni franosi e caduta massi anche in assenza di precipitazioni.

La Protezione civile della Regione Campania raccomanda alle autorità competenti di porre in essere tutte le misure atte a mitigare, contrastare e prevenire i fenomeni attesi in ordine al possibile dissesto idrogeologico.

E’ richiesto di attivare inoltre il monitoraggio del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti.
Leggi anche Campania ancora zona rossa ma De Luca non ci sta: “Il governo dorme in piedi, questi criteri sono demenziali”
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo