Frosinone, il Covid stronca due fratelli nello stesso giorno. Il tragico destino di Lello e Silviano, intera comunità in lutto

di redazione
2 mesi fa
24 Aprile 2021

Il Covid continua a mietere vittime. Elio, per tutti Lello, e Silviano Ascolano, rispettivamente di 80 e 77 anni, sono morti nello stesso giorno.

I due fratelli, uniti da un tragico destino, erano ricoverati nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale “Spaziani” di Frosinone.

I due fratelli stroncati dal Covid nello stesso giorno

A riportare la notizia è Il Messaggero. Sabato scorso le condizioni di entrambi si sono aggravate al punto che un’insufficienza respiratoria è stata fatale.

Nonostante il trasferimento nel reparto di terapia intensiva e il tempestivo intervento dei medici, i due pazienti sono morti.

Giovedì mattina la notizia della morte di Lello, il più grande, è stata commentata con parole di dolore dal parroco del paese, don Francesco Paglia, che ha voluto ricordare l’impegno e la grande passione artistica che Lello aveva come cantore della Cappella musicale San Michele Arcangelo.

Lutto nella comunità

“Un abbraccio nello spirito al nostro carissimo Lello, che quando cantava faceva tremare le mura della Chiesa, che non aveva bisogno di partiture quando si trattava dei canti in latino, che con tutta la neve non aveva bisogno di maglioni, ma la sua pelliccia era famosa per tutti, che faceva scendere il cielo sulla terra quando intonava le litanie di San Michele. La tua voce squarciava il cielo e apriva il cuore di tutti alla preghiera”.

Nel giro di 24 ore il dramma si è ripetuto e la comunità di Vallecorsa si è ritrovata a piangere la morte del 77enne Silviano, stringendosi alla moglie Teresa, ai figli Michele e Alessandro e alle loro famiglie.

Vite condivise nelle vicende del paese, quelle di Lello e Silviano, particolarmente legati alla parrocchia del patrono, San Michele Arcangelo, e fratelli che da tempo vivevano anche sotto lo stesso tetto. Un dramma la loro morte a poche ore di distanza.

“Siamo sconvolti per quanto accaduto – ha commentato il sindaco Michele Antoniani -. La nostra comunità è stata colpita in maniera pesante dalla diffusione del virus e ci troviamo a piangere la scomparsa di due fratelli. Voglio esprimere la vicinanza mia e dell’intera amministrazione comunale alla famiglia”.
Leggi anche Udine, Silvia travolta da un’auto mentre si allenava in bici: l’Assocorridori farà causa allo Stato
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo