Oscar 2021: A trionfare Nomadland di Chloé Zhao con le tre statuette più importanti

di Emanuele Castellano
3 settimane fa
26 Aprile 2021

Oscar 2021 – Insoliti ed epocali questi Oscar 2021: storici per date e circostanze, divisi per location e distanziamento imposti dalla pandemia ma inclusivi ed all’insegna dei primati.

Il trionfatore assoluto di questa 93esima edizione appena conclusasi è Nomadland di Chloe’ Zhao che si porta a casa le tre statuette più importanti: Miglior Film, Miglior Regia e Miglior attrice protagonista.

Quest’ultimo premio a Frances McDormand che raggiunge quota tre OSCAR nella sua carriera (4 se si considera quello vinto come produttrice di Nomadland).

Colpisce positivamente infatti la vittoria prevista di Zhao soprattutto perché la regista da questa notte si guadagna tre grandi risultati: è la prima donna “di colore” (per dirla come titolato dalla stampa americana) e cinese a vincere un Oscar per la miglior regia e la seconda in assoluto a ottenere questo premio dopo Kathryn Bigelow nel 2010 per The Hurt Locker.

Queste le parole della regista cinese Chloé Zhao alla cerimonia degli Oscar

Ringrazia le persone incontrate “down the road – lungo la strada” la regista del film anche Leone d’Oro a Venezia e armata di sneakers e treccine, riflette sulla sua infanzia durante il discorso di ringraziamento: “Ho pensato parecchio ultimamente a come si fa ad andare avanti quando le cose si fanno dure.

Per me si torna a qualcosa che ho imparato da piccola, crescendo in Cina.

Con mio papà imparavo a memoria testi cinesi classici, delle poesie da recitare assieme e ne ricordo una la cui prima frase dice: “Le persone alla nascita sono intrinsecamente buone”.

Tutto questo ha avuto molto impatto su di me quando ero piccola – chiarisce – continuo a crederlo anche oggi anche quando può sembrare vero il contrario.

Ho sempre trovato bontà nelle persone dovunque sia andata nel mondo.

Questo Oscar è per tutti quelli che hanno fede e coraggio a tener fede alla bontà in sé stessi e negli altri indipendentemente da quanto possa essere difficile”.

Intanto, niente premi agli italiani. Laura Pausini intanto si dice entusiasta dell’esperienza

“Torno in Italia felice di aver vissuto un’esperienza irripetibile nata per un messaggio importante che condivido completamente e per la grande passione che dopo ventotto anni ho ancora per la musica che non è solo il mio lavoro, ma è la mia vita”.

E’ il commento che Laura Pausini affida ad Instagram, descrivendo le sue emozioni al termine della notte degli Oscar.

“Torno in Italia felice di riabbracciare la mia bimba che mi aspetta e con la quale festeggeremo di ritrovarci dopo la prima settimana di lontananza della nostra vita.

Ma le racconterò il sogno di una notte….incredibile!”, scrive l’artista romagnola.
Leggi anche: Il piano Draghi per far risorgere l’Italia: oggi l’incontro decisivo. “Adesso o mai più”
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo