Connect with us

cronaca

Messico, strage di politici: 88 uccisi nella mattanza. 14 erano donne che volevano cambiare la società

Pubblicato

il

Messico, strage di politici: 88 uccisi nella mattanza. 14 erano donne che volevano cambiare la società

Messico. Dopo l’ultima vittima di ieri, il quadro della situazione politica è diventato molto tragico. I morti nelle istituzioni sono tanti. Tutti accomunati dalla lotta alla illegalità

Alma Barragán è l’ultima vittima messicana. Almeno per il momento. Era una candidata coraggiosa del Movimiento Ciudadiano.

Aveva convocato via social i suoi sostenitori per un raduno a Moroleón, Stato messicano di Guanajuato. La sua condanna a morte.

Ad aspettarla, sul luogo, c’erano però anche i killer che l’hanno assassinata brutalmente con 5 colpi di arma da fuoco.

Sono già 88 totali i politici uccisi e di questi 34 erano candidati a comuni piccoli e grandi. Quattordici di questi erano donne che volevano cambiare la società

Con un altro dato importantissimo: l’89% sfidava apertamente il potere e la corruzione. E insieme agli agguati, anche le aggressioni.

Le vittime del Messico

Solo di aggressioni, ne sono state registrate 232. C’è chi ha minacciato in modo diretto, con avvisi pubblici e moniti trasversali più o meno espliciti.

È un inferno, senza legge e protezione, in un Paese fatto a pezzi dall’altra guerra, quella che oppone gruppi armati, polizia, narcos. Guerre e morti su tutti i fronti.

I bilanci ufficiali annotano più di 12 mila vittime in questi primi cinque mesi dell’anno, uno dei periodi più duri.

Solamente la regione di Guanajuato, dove è avvenuto l’omicidio di Alma Barragán ne ha registrato oltre 300 di vittime.

Gli attacchi sono molteplici e altamente frequenti perché il controllo di un municipio riveste un ruolo fondamentale per il traffico illegale.

È la base locale, può diventare il ponte diretto per molti affari. I cartelli sono una minaccia continua, i boss si alleano con sindaci e responsabili della sicurezza. Li comprano, li premiano, li minacciano. Li uccidono.
Leggi anche Impatto violento in strada, Pasquale e Chiara sono i due fidanzati morti nell’incidente: “Salite al cielo prendendovi la mano”
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)