Connettiti con noi

Cronaca

Piacenza, l’autostrada della morte: un’altra vittima questa mattina dopo la strage di ieri sullo stesso tratto

Pubblicata

il

Condividi

Piacenza. Quel tratto di strada sembra essere maledetto. E continua imperterrito a mietere vittime a pochissime ore di distanza.

Dopo nemmeno 24 ore dall’ultimo fatale incidente, ancora un’altra vittima poche ore fa è stata segnalata dalle autorità competenti che sono accorse subito in soccorso. Purtroppo senza i risultati sperati.

Il tratto di strada, tra le altre cose, era rimasto chiuso a lungo dopo le fiamme che l’avevano avvolta nella giornata di ieri nel miniale incidente dei due tir.

In quell’inferno, ben due i camionisti morti nello scontro, entrambi hanno perso la vita tra le fiamme senza possibilità di scampo alcuna.

Piacenza, ancora morti

A pochi chilometri di distanza dall’incidente di ieri che ha provocato due vittime sull’A1, intorno alle 10.30 di questa mattina due mezzi pesanti si sono tamponati in corsia Nord all’altezza di Cadeo.

Il conducente del tir che si sarebbe schiantato contro quello che lo precedeva. E’ morto dopo che lo avevano estratto dalle macerie i vigili del fuoco.

Poi affidato ai sanitari del 118, intervenuti nel frattempo sul posto con ambulanze da Fiorenzuola e l’elisoccorso da Parma.

Nonostante le cure prestate da medico e infermieri, l’uomo ha perso la vita. In A1 si registrano code a partire da Fidenza in direzione Milano e anche in corsia opposta per curiosi.

Il tratto autostradale era stato riaperto in mattinata dopo i lavori di ripristino dell’asfalto e della segnaletica, in seguito all’incendio della cisterna di Gpl che si era verificato quasi 24 ore prima. (ITALPRESS)

Nuovo incidente mortale, dunque, a 24 ore di distanza, sullo stesso tratto piacentino dell’A1 ieri rimasto a lungo chiuso per il tamponamento che ha coinvolto un’autocisterna di Gpl e un camion, con due autisti deceduti.

Poco dopo le 10.30, tra Fiorenzuola e il bivio con la complanare di Piacenza, in direzione Milano, si sono scontrati due mezzi pesanti, all’altezza del km 68,5, e una persona è morta sul colpo.

Sono intervenuti i soccorsi meccanici e sanitari e si transita su una sola corsia e si registrano code verso Milano.
Leggi anche: “L’Inps non ha avuto pietà di me, sono vittima di un’estorsione”
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo