Connettiti con noi

Cronaca

Catania, tenta di dar fuoco alla ex che lo aveva lasciato: arrestato 48enne con precedenti per mafia

Pubblicata

il

Condividi

CATANIA. Tenta di dar fuoco alla ex compagna e viene arrestato. Il dramma si è verificato a Catania: un 48enne con precedenti avrebbe tentato di dare fuoco all’ex compagna “colpevole” di avere messo fine alla loro relazioni.

L’uomo, considerato appartenente a una famiglia mafiosa di Catania e già arrestato e condannato in passato per reati di mafia, è accusato anche di aver tenuto una condotta persecutoria nei confronti dei familiari.

Era stato già in carcere e ne era uscito nel 2018: una volta tornato a casa non avrebbe accettato la decisione della compagna di chiudere la relazione.

Più volte nel corso del tempo lei avrebbe subito l’ira dell’ex compagno, temendo ripercussioni per i loro figli, due ragazzi di 19 e 21 anni.

In particolare sul più grande che si era apertamente schierato in sua difesa avendo più volte assistito alle violenze del padre ai suoi danni.

L’uomo stressava continuamente la donna mediante continui passaggi a piedi e in auto sotto casa; oppure con innumerevoli telefonate e messaggi al suo telefono e a quello dei figli.

Il primo luglio scorso, secondo quanto ricostruito, la donna era stata anche picchiata dal quarantottenne, ma non lo ha denunciato neppure in quella occasione.

Poi l’ennesima aggressione col tentativo di darle fuoco in strada, fortunatamente non riuscito, e l’arresto a Catania. Fonte: Fanpage
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo