Connettiti con noi

Attualità

Gli ultimi aerei Usa partono da Kabul, il Pentagono: “Finiti 20 anni di guerra”. I talebani festeggiano l’indipendenza

Pubblicata

il

Condividi

USA. Gli ultimi aerei americani sono partiti dall’aeroporto di Kabul mettendo fine a 20 anni di guerra per gli Usa. Lo annuncia il Pentagono.

er festeggiare il decollo dei voli statunitensi, i talebani hanno sparato in aria in diverse zone della capitale afghana. I colpi venivano in particolare dai principali check point, mentre urla di giubilo si sono innalzate da postazioni nella ex green zone.

 “In Afghanistan non è rimasto nessun soldato Usa”

“Il ritiro di stasera significa sia la fine dell’evacuazione del materiale militare che la fine di quasi 20 anni di missione iniziata in Afghanistan poco dopo l’11 settembre”, ha annunciato il generale Kenneth McKenzie, capo del comando centrale Usa.

“E’ una missione che ha assicurato alla giustizia Osama Bin Laden insieme a molti co-cospiratori di al Qaeda”, ha proseguito. Poi ha assicurato che in Afghanistan non è rimasto nessun soldato americano, tutti sono usciti dal paese. Quanto ai civili, sarebbero meno di 250 gli americani rimasti.

Usa -Il ritiro completato alla mezzanotte afghana

L’ultimo C-17 è decollato dall’aeroporto internazionale di Kabul alle 15:29, ora della costa est americana, le 21.29 in Italia, la mezzanotte afghana.

A bordo c’erano anche l’ambasciatore americano e un generale, gli ultimi a lasciare il paese. McKenzie ha spiegato la chiusura della missione Usa in Afghanistan con un giorno di anticipo sulla scadenza annunciata, proprio col fatto che in Afghanistan è già il 31 agosto.

Poi ha detto che i talebani sono stati “pragmatici” ed “efficienti” e che nel paese ci sono almeno 2mila combattenti “irriducibili” dell’Isis.

I talebani dichiarano l’indipendenza dell’Afghanistan

“Stasera alla mezzanotte in punto gli ultimi soldati americani hanno lasciato l’aeroporto di Kabul e il nostro Paese ha conquistato la completa indipendenza. Sia lode a Dio”, ha dichiarato il portavoce dei talebani, Zabihullah Mujahid. “Congratulazioni all’Afghanistan – ha detto dalla pista dell’aeroporto di Kabul – questa vittoria appartiene a tutti noi.

Vogliamo avere buoni rapporti con gli Stati Uniti e il mondo. Accogliamo con favore – ha concluso – buone relazioni diplomatiche con tutti”.

“Abbiamo nuovamente fatto la storia. I vent’anni di occupazione dell’Afghanistan da parte di Stati Uniti e Nato si sono conclusi stasera”, ha aggiunto su Twitter Anas Haqqani, un alto dirigente delle milizie islamiste. “Sono molto contento, dopo vent’anni di jihad, di sacrifici e difficoltà, di avere la soddisfazione di assistere a questi momenti storici”.

Biden: “Vertici militari unanimi sul ritiro delle truppe”

Quella “di mettere fine alla nostra missione di evacuazione come pianificato” è stata “una raccomandazione unanime di tutti i comandanti dello stato maggiore e di quelli sul terreno”, ha detto il presidente Joe Biden, annunciando che martedì parlerà al popolo americano.

Biden ha spiegato di aver chiesto al segretario di Stato Antony Blinken di “continuare a guidare il coordinamento con i nostri partner internazionali per garantire il passaggio sicuro di tutti gli americani, dei partner afghani, degli stranieri che vogliono lasciare l’Afghanistan”.
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo