Connettiti con noi

Cronaca

Crotone, sparatoria in un’agenzia di pompe funebri: un morto e un ferito. Mario aveva 45 anni. Paura tra la folla in strada

Pubblicata

il

Condividi

CROTONE. Sparatoria all’interno di un’agenzia funebre a Crotone: una persona è morta, un’altra ferita. L’obiettivo dell’agguato sarebbe stato il proprietario dell’agenzia funebre.

La vittima

Mario Scarriglia 45 anni, si trovava insieme ad un’altra persona, un suo parente, all’interno dell’ufficio a svolgere dei lavori. Il sicario ha sparato nove colpi di pistola e poi si è dileguato. Indaga la polizia.

Belluno, terribile incidente in strada: Sara muore a 19 anni. Stava tornando a casa

BELLUNO. Schianto sulla statale 51, in comune di Perarolo, all”ingresso del Ponte Cadore, in direzione verso nord. Un incidente che ha visto coinvolte 4 vetture e ha avuto come bilancio una ragazza di 19 anni morta, Sara Candeago, di Nebbiù di Pieve di Cadore, e 3 feriti. I feriti (due sono trevigiani) non sono gravi e sono stati portati per accertamenti all’ospedale di Pieve di Cadore.

Belluno, Sara muore a 19 anni

Invece Sara, classe 2001, di Pieve, è stata intubata sul posto ed è stata elitrasportata all’ospedale di Treviso, dove è deceduta poco dopo. La strada è rimasta chiusa per quasi 2 ore, riprendendo a senso unico alternato solo alle 19.45.

Erano le 17.50 quando è avvenuto lo scontro. Sara aveva terminato il lavoro alla Trenti Industria Occhiali SPA nella Zona Industriale Ansogne, a Perarolo. Si era messa in macchina e stava andando verso Pieve di Cadore, dove abita con i genitori. All’improvviso, sulla curva dove c’è l’obelisco di pietra prima di imboccare il Ponte Cadore lo schianto.

La giovane è stata intubata sul posto e elitrasportata all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso, ma le sue condizioni sono apparse fin da subito disperate. Sul posto sono arrivati anche i genitori della giovane, che si sono trovati di fronte la tragica scena: l’auto della figlia ridotta a un ammasso di lamiere contorto e la ragazza portata d’urgenza via in elicottero.

Portati all’ospedale di Pieve di Cadore anche 4 feriti, due di questi sono trevigiani. Una delle Mercedes era condotta da L.B., 72 anni, la seconda Mercedes da G.C. 75enne e una Opel condotta da N.H., 43 anni. Fonte: Il Messaggero
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo