Connettiti con noi

Cronaca

Don Francesco Spagnesi, l’ex sacerdote arrestato per festini e droga chiede il patteggiamento

Pubblicata

il

Condividi

PRATO. Protagonista della vicenda è Don Francesco Spagnesi, ex parroco della chiesa dell’Annunciazione alla Castellina a Prato. Il Don ha chiesto il patteggiamento per una pena di 3 anni e 8 mesi che gli è stata acconsentita per collaborazione. Il motivo: l’ex parroco è stato indagato per i festini a base di droga e sottrazione del denaro alla sua parrocchia, quindi come reato di truffa ai fedeli. È stato arrestato il 14 settembre scorso, ed ora è ai domiciliari in un luogo protetto.

Le accuse allìex parroco sono addirittura riguardanti il silenzio del Don su malattie sessualmente trasmissibili dopo essere andato con alcuni fedeli. Questa accusa però è caduta dopo gli accertamenti medici, in quanto escluso che il compagno del sacerdote sia positivo all’Hiv.

Nelle scorse settimane la Diocesi di Prato ha denuncia l’accaduto nei confronti di Don Francesco, cui gli ammacchi calcolati dal bilancio parrocchiale si aggirano intorno ai 130-150 mila euro.

Le accuse a Don Francesco Spagnesi per quanto riguarda festini e droga

L’ex parroco ha ammesso i propri reati riguardanti le vicende di droga, spaccio e traffico della Gbl, ossia la droga dello stupro. Inoltre ha anche confermato l’appropriazione indebita di denaro riservato alla Chiesa, centinaia di migliaia di euro tolti dai conti della parrocchia verso i suoi conti. Infine, l’ultima accusa confermata è quella di aver preso i soldi delle offerte dei fedeli.

Tali conferme hanno fatto scendere la pena per un totale di 5 anni e 2 mesi, totale che scende però a 3 anni e 8 mesi grazie alla collaborazione del prete. Sorte simile per il compagno del Don, accusato di compravendita di droga e spaccio, che finisce in 2 anni e 1 mese come pena finale poiché come il sacerdote ha collaborato con le indagini.

Il giudice ora dovrà accogliere il patteggiamento e potrebbe anche chiedere l’affidamento in prova ai servizi sociali e ad una comunità terapeutica per curare la dipendenza da droga. Il processo dovrebbe svilupparsi a breve.

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo 
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it