Connettiti con noi

Senza categoria

Inter – Napoli, gli undici titolari: il messicano Lozano sostituisce Politano positivo al covid

Pubblicata

il

Condividi

NAPOLI. Manca un’ora circa al fischio d’inizio per la partita più attesa di questo turno della serie A: è un’occasione ghiotta per il Napoli di superare il Milan, dopo la vittoria rocambolesca della Fiorentina contro il Diavolo. Di fronte alla squadra azzurra, però, ci sono i campioni in carica: l’Inter di Inzaghi non vorrà certo fare da sparring partner a casa sua. La partita si presenta sotto i migliori auspici, di due squadre in forma in cerca di conferma. La curiosità, sarà come la San Siro nerazzurra accoglierà Luciano Spalletti: l’attuale allenatore del Napoli, è stato seduto sulla panchina dell’Inter per due stagioni, ottenendo altrettante qualificazioni, consecutive, in Champions League.

Napoli, in campo con D10S sulla maglia:

Un’altra curiosità che alimenta l’hype di questa partita, sarà vedere la nuova maglia del Napoli: contro l’Inter, gli azzurri scenderanno in campo con la seconda maglia su cui c’è raffigurata l’effige di Maradona, sulla quale dominerà il bianco. Questa maglia appartiene ad un trittico di maglie celebrative, dalle colorazioni base diverse, ma su cui c’è immutata l’impronta di D10S. La prima maglia di questa serie, è stata indossata nell’ultima partita contro il Verona.

Napoli – Sesta maglia stagionale, e altre due in cantiere:

Questa, per il Napoli, sarà la sesta maglia vestita durante questa prima parte di stagione. Dopo quella tradizionale azzurra, indossata all’esordio col Venezia, c’è stata quella bianco-oro nel derby contro la Salernitana, e la rossa sfoggiata tra settembre e ottobre; poi, c’è stata quella speciale di Halloween, indossata con Torino e Bologna, che ha riscosso l’approvazione dei fan.
L’attesa per la nuova maglia è stata tanta, ma tifosi e collezionisti appassionati, potranno ben godere di tante novità. Parrebbe, infatti, che potrebbe esserci una nuova maglia speciale nella settimana di San Valentino.

Starting XI:

Ad indossare la sesta maglia stagionale, saranno i titolarissimi che con Spalletti hanno meritato fiducia e confermato – e scalato, per alcuni – le gerarchie: Ospina, su di cui ci sono notizie di rinnovo contrattuale, sarà tra i pali, davanti a lui ci saranno Rrahmani e Koulibaly, ed ai loro lati rispettivamente Di Lorenzo a destra e Mario Rui a sinistra; Anguissa e Fabian, forza e geometria, faranno da filtro a centrocampo, mentre sulla trequarti galleggerà Zielinski, che è in cerca di ritrovare la condizione migliore, e soprattutto continuità; in attacco, capitan Insigne guiderà l’attacco insieme ad Osimhen e Lozano, che recupera i gradi di titolare approfittando dell’assenza di Politano, risultato positivo al covid.

Tre positivi al covid:

A proposito di covid, Politano si andava ad aggiungere al già contagiato Demme, per il quale, purtroppo, continua il calvario stagionale dopo il brutto infortunio rimediato quest’estate in Abruzzo; a loro due, è di poche ore fa la notizia della positività del giovane Zanoli: il terzino 19enne, che aveva già contratto il covid, e che ha già ricevuto la doppia inoculazione del vaccino, conta sparuti minuti fra campionato e coppa.

Gli undici di Inzaghi:

L’infortunio di De Vrij impone ad Inzaghi di confermare Ranocchia al centro della difesa, a protezione di Handanovic, insieme a Bastoni Skriniar. A centrocampo, le ali saranno Darmian a destra, e Perisic a sinistra, che coadiuveranno la fase d’attacco e di difesa insieme al terzetto composto da Brozovic, Calhanoglu, e dall’irrinunciabile Barella, a supporto di un attacco tutto argentino formato da Martinez Correa.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo 
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it