Connettiti con noi

Attualità

Selvaggia Lucarelli, svelato il nome del suo aggressore. L’accusa: “Fuggì dalla quarantena e andò a fare la spesa col Covid”

Pubblicata

il

Condividi

La notizia dell’aggressione a Selvaggia Lucarelli ha fatto il giro del web.

Attraverso i social, la nuova firma di Domani, dopo un passato al fatto Quotidiano, ha raccontato quanto accaduto al Circo Massimo a Roma nella manifestazione di sabato scorso.

“Una persona si è intromessa in una discussione che era assolutamente pacata e dal nulla mi ha dato una testata. Il vero problema è che non c’erano forze dell’ordine. Il Circo Massimo era completamente abbandonato a sé stesso”.

E poche ore dopo l’accaduto, è stata la stessa Lucarelli a svelare l’identità del suo aggressore. L’uomo, che ha aggredito con una testata Selvaggia Lucarelli,  è già noto alle forze dell’ordine. Infatti, era già stato denunciato nel marzo del 2020, nei primissimi giorni della pandemia, perché da positivo al Covid aveva violato la quarantena per andare a fare la spesa.

La Lucarelli lo ha scritto in un tweet, postando una foto dell’aggressore no vax.

Selvaggia Lucarelli: “Ho fatto solo il mio lavoro”

Un fiume in piena la Lucarelli, che tende a sottolineare anche  la mancanza di sicurezza durante le manifestazioni.

“Ringrazio politici, colleghi, tutti quelli che mi hanno scritto in privato e non. Apprezzo, ma ho fatto solo il mio lavoro, nulla di eroico. Uscendo da personalismi: perché le forze dell’ordine si sono tenute lontane dalla piazza? Chi tutela il lavoro dei giornalisti?”. Già nei commenti al primo video pubblicato ieri mattina, quello in cui si vedeva l’aggressione, aveva specificato: “Tutto questo è stato possibile grazie alla totale assenza delle forze dell’ordine nell’area del Circo Massimo (erano solo fuori, ben distanti dai manifestanti)”.

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo 
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it