Connect with us

politica

Minacce a Di Maio sui social: due indagati a Milano e Siracusa

Pubblicato

il

Di Maio

Due persone sono indagate dalla Procura di Roma nell’indagine sulle minacce di morte e ingiurie ai danni del ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, pubblicate nelle scorse settimane su canali Telegram.

I carabinieri del Reparto Operativo della Capitale hanno eseguito perquisizioni domiciliari nei confronti di un 46enne della provincia di Milano e un 48enne della provincia di Siracusa, non appartenenti ad alcuna frangia estremista. Le minacce erano arrivate dopo alcune dichiarazioni in sostegno al popolo ucraino da parte del ministro.(TGCOM24)

ULTIM’ORA UCRAINA. Mariupol sotto assedio, il porto cadrà a giorni. Mosca: “Oltre 1000 marine ucraini arresi”

GUERRA UCRAINA. Mosca annuncia la resa di numerosi uomini della resistenza di Kiev nella città portuale. In corso combattimenti corpo a corpo nell’acciaieria Azovstal. Attacchi russi con artiglieria e aerei nell’est del Paese. Denunciato l’uso di armi chimiche, l’Occidente si dice pronto a rispondere. Biden: “Putin cerca un genocidio”. Plauso di Zelensky per il presidente Usa: “Parole da vero leader”. Chiesto lo scambio di prigionieri per l’oligarca Medvedchuk catturato.

Mosca

Annuncia la resa di oltre mille marine della resistenza ucraina a Mariupol. Nella città portuale sono in corso combattimenti corpo a corpo nell’acciaieria Azovstal. Nuovi attacchi russi con artiglieria e aerei nell’est del Paese, anche a Kharkiv. Denunciato da Kiev l’uso di armi chimiche russe: l’Occidente si dice pronto a rispondere.

Biden attacca Putin

Che ritiene responsabile di cercare un genocidio: “Vuole cancellare gli ucraini”. Sono “parole vere da un vero leader”, commenta il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Per il numero uno del Cremlino, i negoziati sono “in un vicolo cieco” per colpa degli ucraini, e la Russia continuerà la guerra per conquistare l’intero Donbass per proteggere la popolazione locale di etnia russa.

Zelensky propone alla Russia di consegnare a Mosca l’oligarca Viktor Medvedchuk, considerato vicino al presidente russo Vladimir Putin, in cambio della liberazione degli ucraini fatti prigionieri dalle forze russe. Medvedchuk, deputato e leader dell’opposizione filorussa, è stato arrestato con un’operazione speciale dell’intelligence ucraina. Putin avrebbe voluto l’oligarca ucraino di origini russe a capo di un governo fantoccio se fosse riuscito a conquistare Kiev.

Ucraina, Biden sente Johnson: “Aumentare sostegno a Kiev in vista nuova offensiva russa”

Joe Biden e Boris Johnson hanno avuto un colloquio telefonico durante il quale “hanno parlato della recente visita in Ucraina del premier britannico”. Lo rende noto la Casa Bianca sottolineando che i due leader “hanno affermato il loro impegno a continuare a migliorare l’assistenza militare e umanitaria all’Ucraina di fronte alle continue atrocità commesse dalla Russia”. “Hanno anche apprezzato la cooperazione in corso con alleati e partner per imporre costi severi alla Russia per la guerra non provocata e ingiustificata”, conclude la nota.(Skytg24)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)