Connect with us

cronaca

Migranti, nove sbarchi in un giorno: Lampedusa sotto assedio

Pubblicato

il

lampedusa

LAMPEDUSA. Non appena le condizioni del mare migliorano, le coste italiane vengono prese d’assalto. È una pratica ormai consolidata che non dovrebbe più stupire ma che fa riemergere periodicamente il tema dell’accoglienza indiscriminata, che causa in molti casi più danni che benefici.

Lampedusa è l’isola che sopporta numericamente il maggior carico di migranti e lo dimostra quanto accaduto anche nelle ultime ore, durante le quali si sono susseguiti ben 9 sbarchi che hanno portato in Italia 200 migranti. Ma altri sbarchi si sono verificati anche in Sardegna, dove il sindaco di Cagliari ha lanciato l’allarme.

Gli sbarchi di Lampedusa

A 11 miglia da Lampione, un barchino di 8 metri partito da Sfax con 28 subsahariani a bordo è stato soccorso da una motovedetta della guardia di finanza. La stessa nave militare ha effettuato subito dopo un altro intervento a 9 miglia da Lampedusa, dove ha intercettato e soccorso altri 21 migranti, fra cui 4 donne, a bordo di un barchino.

Con un terzo intervento nel giro di una manciata di ore ha individuato a 8 miglia e mezzo da Capo Ponente un’altra imbarcazione, partita da Kerkenna, con 22 migranti di nazionalità tunisina e palestinese.

I baschi verdi hanno poi effettuato un altro soccorso a quasi 12 miglia dalla costa dell’isola. Intercettato un barchino con 17 tunisini partito da Zarzis. Infine, a meno di un miglio dalla costa, i finanzieri hanno trovato un gommone di 5 metri con 14 tunisini.

Altri interventi sono stati effettuati dalla guardia costiera, che ha intercettato un peschereccio di 8 metri con 25 tunisini e poi un barcone di 7 metri con 28 tunisini. L’ultimo intervento è stato su una barca di 7 metri partita da Sfax, trovata a 7 miglia da Lampedusa. A bordo altri 36 tunisini. Le previsioni indicano che nelle prossime ore potrebbero verificarsi altri sbarchi.

Gli sbarchi in Sardegna

Anche il sud dell’isola è nuovamente nelle rotte migratorie. La costa sud-occidentale è tornata a essere porto di sbarco per i migranti che arrivano dall’Algeria. L’ultimo si è verificato nella notte tra venerdì e sabato. Si tratta di uno sbarco autonomo e le forze dell’ordine hanno intercettato i migranti solo successivamente dopo una segnalazione alla centrale operativa. Si tratta di otto uomini, rintracciati mentre camminavano lungo la strada statale 195 nel comune di Pula.

Non erano provvisti di documenti e dopo un primo triage sanitario sono stati trasferiti nel centro di accoglienza di Monastir. Il ministro sarà nelle prossime ore a Cagliari per affrontare il tema della sicurezza in città, che preoccupa il sindaco Paolo Truzzu. “Bisogna trovare il modo bloccare gli sbarchi dei migranti che continuano anche in queste ore”, ha detto il sindaco.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)