Connect with us

economia

AUMENTI BUSTA PAGA, LA RIVOLUZIONE DEL FINE MANDATO DI DRAGHI: centinaia di euro in più! Ecco tutte le novità e da quando l’incremento

Pubblicato

il

Busta paga

BUSTA PAGA. Giugno e luglio saranno due mesi molto importanti per migliaia di lavoratori. Il governo Draghi ha pensato ad alcune modifiche per le buste paga che interesseranno chi ha visto un rinnovo dei contratti collettivi nazionali di lavoro. Tra gli altri, corrieri, autotrasportatori, grafici e metalmeccanici.

Si tratta di una vera rivoluzione per tantissime persone, che vedranno crescere i propri introiti mensili di cifre importanti. La rivoluzione Draghi sulle buste paga con aumenti anche da centinaia di euro arriverà molto presto.

300 EURO PER I GRAFICI

I primi soggetti che avranno una bella sorpresa sono i grafici dell’editoria. Per loro sta arrivando un aumento una tantum di 300 euro totali, divisi in 200 euro a giugno 2021 e altri 100 euro a giugno 2022. In totale, dunque, 300 euro lordi – cui andrà decurtata, dunque, l’IRPEF – che arriveranno in due tranches non ripetibili. Il requisito per accedere a questo aumento è di essere assunti non oltre il 19 gennaio 2021. Tutti coloro che invece sono stati messi a libro paga in seguito, non beneficeranno di questa misura.

Anche i lavoratori della pubblica amministrazione avranno in media un aumento in busta paga di circa 107 euro

Questo grazie al Patto per l’innovazione del lavoro pubblico e la coesione sociale firmato a marzo dal Ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta. Uno stanziamento totale di circa 3,8 miliardi di euro. Gli aumenti potrebbero arrivare già nelle buste paga di giugno, variando in base alle singole amministrazioni pubbliche coinvolte. I dipendenti INPS e INAIL sono quelli che riceveranno più soldi, circa 126 euro in più. I dipendenti delle amministrazioni locali, invece, quelli che riceveranno di meno con un aumento di circa 91 euro.

LA RIVOLUZIONE DRAGHI SULLE BUSTE PAGA CON AUMENTI ANCHE DA CENTINAIA DI EURO

Infine, toccherà anche ad autotrasportatori, corrieri e metalmeccanici. Oltre 400mila lavoratori vedranno lo stipendio levitare di ben 104 euro, un aumento mai visto prima. L’aumento è applicato a partire dal primo giugno. Si arriverà all’aumento pieno gradualmente, con varie tranches fino a giugno 2024: nel 2021 l’aumento iniziale sarà di “soli” 23 euro ma la promessa è di arrivare a 104 entro quella data. (Fenailp)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)