Connettiti con noi

Senza categoria

PROROGA BONUS 200 EURO: A CHI SPETTA E QUANDO ARRIVA. Tutte le ultimissime dall’INPS

Pubblicata

il

Condividi

Pagamenti bonus 200 euro ottobre 2022

Le famiglie che avevano al loro interno persone destinatarie del bonus 200 euro, come lavoratori dipendenti o pensionati, non riceveranno il contributo economico anche su Rdc.

A ottobre 2022 sono previsti i pagamenti del bonus 200 euro per:

  • lavoratori in cassa integrazione;
  • collaboratori sportivi;
  • dottorandi e assegnisti di ricerca;
  • neopensionati al 1° luglio 2022;
  • precari del mondo della scuola, ossia docenti e personale ATA con contratto a tempo determinato fino a giugno 2022;
  • lavoratori autonomi;
  • percettori di indennità di disoccupazione agricola;
  • lavoratori che nel 2021 siano stati beneficiari di una delle indennità previste dall’articolo 10 commi da 1 a 9 del decreto-legge 22 marzo 2021 n. 41 (bonus 2400 euro);
  • titolari di Co.Co.Co.;
  • lavoratori stagionali;
  • lavoratori dello spettacolo;
  • lavoratori autonomi senza Partita Iva; incaricati alle vendite a domicilio; disoccupati beneficiari di Naspi e Dis-Coll.

Bonus 200 euro prorogato

Il nuovo bonus 200 euro, che sarà pagato a ottobre 2022, spetta solo a:

  • lavoratori agricoli con reddito da lavoro inferiore ai 35mila euro e
  • almeno 50 giornate lavorative nel 2021; lavoratori stagionali;
  • lavoratori precari, come docenti o il personale ATA, che hanno uncontratto scaduto al 30 giugno 2022;
  • lavoratori dipendenti con redditi fino 35mila euro nel 2021 e che non hanno beneficiato dell’esonero dei contributi dello 0,8% poiché interessati da eventi, come cassa integrazione o maternità, che garantivano la copertura contributiva figurativa da parte dell’INPS.
  • A ottobre riceveranno i 200 euro anche i lavoratori autonomi che
  • presenteranno la domanda per il contributo economico alle casse previdenziali di appartenenza.

Ecco la lista degli esclusi dal nuovo sussidio:

  • persone con disabilità destinatarie di specifici trattamenti di invalidità;
  • lavoratori dipendenti che abbiano ricevuto il bonus 200 euro;
  • pensionati;
  • disoccupati che sono percettori di ammortizzatori sociali (Naspi, Dis- Coll e disoccupazione agricola);
  • chi percepisce il reddito di cittadinanza;
  • lavoratori domestici;
  • inoccupati (chi da tempo non ha un lavoro). (Thewam)
    Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
    Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
    Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it