Connettiti con noi

Guerra Ucraina

Guerra Ucraina, Onu condanna annessioni “illegali” di Mosca. Oggi incontro Erdogan-Putin

Pubblicata

il

Condividi

GUERRA UCRAINA. La Russia apre alla mediazione di Erdogan. Oggi in Kazakistan il vertice con il capo del Cremlino. Biden: “Nessuno cancelli Kiev dalle mappe”. Massiccio bombardamento nella notte su Mykolaiv. Colpito un palazzo di cinque piani. Missili sul mercato nel Donetsk, almeno sette le vittime. L’Onu vota la condanna della annessioni “illegali” da parte della Russia

Ucraina – L’Assemblea generale dell’Onu condanna “l’annessione illegale” della Russia di 4 province ucraine

Mosca “non può cancellare uno Stato sovrano dalla mappa”, commenta Biden. Erdogan oggi dovrebbe fare a Putin una proposta di mediazione sul conflitto, nel loro incontro in Kazakistan. Continua il braccio di ferro sul gas tra Russia e Ue. Per Gazprom “non ci sono garanzie che l’Europa sopravviva a questo inverno con le attuali riserve negli impianti di stoccaggio”, mentre Vladimir Putin ha detto che il price cap sull’energia russa è “un imbroglio” e che verranno bloccate le forniture a chi lo applicherà. Mosca accusa il capo degli 007 ucraini di essere la mente dell’attacco al ponte tra Crimea e Russia, per il quale sarebbero stati usati 22.770 kg di esplosivo.

Putin arrivato ad Astana, atteso incontro Erdogan

Il presidente russo Vladimir Putin è arrivato stanotte nella capitale kazaka Astana, dove parteciperà al summit della Conferenza sulle misure di interazione e rafforzamento della fiducia in Asia (Cica). Lo riporta l’agenzia Tass. Putin oggi dovrebbe avere anche un bilaterale con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan. Il Cremlino si aspetta che durante l’incontro Erdogan faccia al presidente russo una proposta concreta di mediazione sul conflitto in Ucraina. (Skytg24)