Connettiti con noi

Cronaca

Arezzo, ragazzo di 16 anni muore mentre gioca a calcio

Pubblicata

il

Condividi

AREZZO. Un malore improvviso poi la tragedia in campo, mentre si allenava con la sua squadra. Un ragazzo di 16 anni è morto in seguito ad un malore che lo ha colto mentre si trovava agli allenamenti di calcio della squadra Juniores dell’Arno Castiglioni Laterina, in provincia di Arezzo.

Il 16enne si è accasciato all’improvviso. Lì sono iniziate le prime manovre di soccorso, mentre è arrivata l’ambulanza più vicina che lo ha trasportato all’ospedale San Donato di Arezzo.

Poi la corsa in ospedale ma il 16enne non ce l’ha fatta.

Arezzo, morto 16enne mentre giocava a calcio

Il corpo del ragazzo è ancora a disposizione dell’autorità giudiziaria che dovrà decidere se serviranno degli approfondimenti sulle cause della morte. Intanto profondo sconforto viene espresso dalla società dell’Arno Castiglioni Laterina, dove giocava come centrocampista da un anno. Le attività calcistiche sono sospese in segno di lutto.

Affranti i compagni di squadra che la sera della tragedia si stavano allenando al suo fianco. Il 16enne, Mouhssine Oussama il suo nome, abitava con la famiglia a Levanella, nel comune di Montevarchi. 

Un messaggio di cordoglio è arrivato dal comune di Laterina Pergine Valdarno e dalla sindaca Simona Neri: “Siamo vicini ed esprimiamo le nostre più sincere condoglianze alla famiglia, alla società Arno Castiglioni Laterina, a tutti i giovani calciatori per la perdita improvvisa del loro caro compagno di squadra.

Ieri sera si è consumata nel nostro stadio una tragedia che ha scosso tutta la nostra comunità: quando viene a mancare un figlio, un ragazzo così giovane, uno sportivo appassionato, si rimane davvero impotenti ed increduli. Questa amministrazione abbraccia forte i familiari e tutti i giovani amici del nostro calciatore, volato in cielo troppo presto”.

Nella pagina Facebook della società di calcio è apparso questo messaggio: “Facciamo nostre le parole del sindaco, ci sentiamo e saremo vicini alla famiglia del nostro giovane giocatore, in questo momento molto tragico e di intenso dolore”. Fonte: Today