Connettiti con noi

Senza categoria

Dramma a San Cipriano D’Aversa, mamma Giuseppina muore all’improvviso a soli 49 anni: lascia due figli e il marito

Pubblicata

il

Condividi

SAN CIPRIANO D’AVERSA. Ennesima storia triste, ennesima giovane mamma strappata alla vita e all’amore dei suoi cari, in primis quello dei suoi meravigliosi figli Armando e Jessica.

Se ne è andata così Giuseppina, in un giorno di pioggia. Un lutto che scuote la comunità di San Cipriano D’Aversa. Si è spenta a soli 49 anni Giuseppina Muto, coniugata Verrone.

Lascia affranti dal dolore l’amato marito, Pasquale e gli adorati digli Armando e Jessica. I funerali saranno celebrati domani, 19 novembre, alle 16,00 presso la parrocchia di Maria SS Annunziata. Numerosi messaggi di cordoglio, in ricordo di Giuseppina, stanno giungendo in queste ore ai familiari. (Casertace)

Da San Cipriano D’Aversa ad Arezzo, un’altra tragedia assurda

Un ragazzo di 16 anni è morto in seguito ad un malore che lo ha colto mentre si trovava agli allenamenti di calcio della squadra Juniores dell’Arno Castiglioni Laterina, squadra di Laterina e Castiglion Fibocchi, in provincia di Arezzo. Il fatto è accaduto nella tarda serata di ieri, giovedì 17 novembre. All’improvviso si è accasciato a terra.

Lì sono iniziate le prime manovre di soccorso, mentre è arrivata l’ambulanza più vicina che lo ha trasportato all’ospedale San Donato di Arezzo. Dopo un momento in cui sembrava essersi ripreso, la sua condizione è precipitata ed è deceduto all’ospedale di Arezzo.

Calciatore morto a 16 anni dopo un malore in allenamento a Laterina

Il corpo del ragazzo è ancora a disposizione dell’autorità giudiziaria che dovrà decidere se serviranno degli approfondimenti sulle cause della morte. Intanto profondo sconforto viene espresso dalla società dell’Arno Castiglioni Laterina, dove giocava come centrocampista da un anno. Le attività calcistiche sono sospese in segno di lutto.

Affranti i compagni di squadra che la sera della tragedia si stavano allenando al suo fianco. Il 16enne, Mouhssine Oussama il suo nome, abitava con la famiglia a Levanella, nel comune di Montevarchi.