Connettiti con noi

Cronaca

Terremoto, nuova scossa: TREMA ANCORA IL SUD ITALIA. Paura tra la popolazione: gente in strada

Pubblicata

il

Condividi

Un Terremoto di magnitudo 2.9 e’ stato registrato nella notte, alle 4.46, dagli strumenti dell’Ingv, 5 chilometri a nordest di Rosolini, in provincia di Siracusa. Il sisma e’ stato localizzato a una profondita’ di 8 chilometri.

Terremoto – Nella serata di ieri, scosse forti a Catania

CATANIA. Terremoto a Catania. Una scossa di magnitudo compresa tra 4.0 e 4.5 (stima provvisoria) è stata registrata dall’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia alle 21.26.

Il sisma è stato avvertito in provincia e nella zona orientale della Sicilia, in particolare nel Siracusano e nel Ragusano. Al momento non sono segnalati danni.

Catania

Alle ore 21:26 è stata registrata una scossa di terremoto con magnitudo compresa tra 4.0 e 4.5 nella zona di Catania, con epicentro a Mazzarone ad una profondità di 10 chilometri.  

A rivelarlo la sala operativa di Catania dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. La scossa è stata avvertita da molti abitanti di tutta la provincia, soprattutto nel Calatino, come testimoniamo i numerosi messaggi apparsi sui social e le chiamate ai vigili del fuoco. 

Solo tanta paura ma, per fortuna, al momento, non si segnalano danni a persone o cose.

Verifiche post Terremoto per gli edifici sensibili di Ragusa

Lo comunica sulla sua pagina Facebook istituzionale, il sindaco del capoluogo ibleo, Peppe Cassi’: “Su indicazione della protezione civile regionale, a seguito della scossa sismica delle 21:26, gli edifici piu’ vulnerabili, in particolare scuole ed ospedali, saranno sottoposti a verifica. Pertanto, domani 9 dicembre le lezioni in tutte le scuole di Ragusa inizieranno dalla terza ora”.

Continua A Leggere
clicca per commentare

Lascia una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *