Connettiti con noi

Cronaca

Mal di testa forte e febbre alta, Liberato muore a 17 anni stroncato da una meningite fulminante

Pubblicata

il

Condividi

SULMONA. Il ricovero in ospedale d’urgenza per il malore poi il tragico epilogo. E’ morto così Liberato Passaforte, 17enne. I forti dolori alla testa, la febbre alta e così i genitori hanno deciso di portarlo al pronto soccorso di Sulmona.

La situazione sembrava molto grave. I medici hanno subito predisposto un ricovero d’urgenza nel reparto di rianimazione e sottoposto a terapia intensiva per scongiurare una tragedia.

Tragedia che alla fine purtroppo si è verificata. Ogni tentativo da parte dei medici si è rivelato vano. Liberato è morto poco dopo.

Meningite letale, addio a Liberato

Secondo i medici di Sulmona, ad uccidere il 17enne, già attivo nel campo della moda, sarebbe stata una forma di meningite pneumococcica non contagiosa, ma letale anche se si attende l’ufficialità della Asl che ha disposto indagini colturali ed esami istologici.

Liberato, lo scorso anno, si era iscritto all’Istituto alberghiero, ma era appassionato di moda, e partecipato già a qualche sfilata.

La sua morte improvvisa ha lasciato un grande sconforto nella cittadina dove viveva insieme alla famiglia, la mamma Silvia e il papà Alberto.

Liberato, lo scorso anno, si era iscritto all’Istituto alberghiero, ma era appassionato di moda, e partecipato già a qualche sfilata.

La sua morte improvvisa ha lasciato un grande sconforto nella cittadina dove viveva insieme alla famiglia, la mamma Silvia e il papà Alberto.