Connect with us

Senza categoria

Messina Denaro, in carcere a L’Aquila una cella adibita ad infermeria

Published

on

messina denaro

L’AQUILA. Matteo Messina Denaro, il boss della Mafia catturato dopo oltre trent’anni di latitanza, ha trascorso la prima notte in carcere, nella struttura di massima sicurezza dell’Aquila, “Le Costarelle” di Preturo, a pochi chilometri dal capoluogo d’Abruzzo, dove sara’ sottoposto a tutte le cure necessarie per la patologia, il tumore al colon, di cui e’ affetto.

All’Aquila e’ arrivato a notte inoltrata dopo il trasferimento a bordo di C-130 dell’Aeronautica atterrato all’aeroporto di Pescara. Poi il viaggio verso L’Aquila, scortato dai carabinieri.

Il carcere dell’Aquila e’ gia’ attrezzato con una cella adibita a infermeria: qui Messina Denaro sara’ curato, ma va chiarito che la stanza e’ a disposizione di tutti gli altri detenuti che necessitano di interventi medici, non si tratta, insomma, di un trattamento particolare.

Non ci saranno, insomma, almeno in questa fase, trasferimenti verso l’ospedale San Salvatore del capoluogo.

A sovrintendere sull’operazione e sulle procedure anche il Garante abruzzese per i detenuti, Gianmarco Cifaldi: “Mi sono sincerato, in accordo e collaborazione con Asl e struttura penitenziaria, che tutto fosse a posto per garantire il diritto alla salute del detenuto”.

Il carcere dell’Aquila e’ stato scelto per una serie di ragioni, in primis logistiche e di sicurezza, perche’ le vie d’accesso alla citta’ sono facilmente monitorabili e bloccabili. In secondo luogo il penitenziario aveva disponibilita’ di posti nell’ala riservata al 41bis, per i detenuti ristretti in condizioni di massima sicurezza.

Infine, fattore decisivo, la presenza in citta’ di un centro oncologico ospedaliero di buon livello. E infatti stamattina Messina Denaro e’ stato gia’ visitato dai medici oncologi del posto, per avere notizie piu’ certe sulla sua storia clinica e abbozzare un protocollo d’intervento.

L’equipe ha confermato la compatibilita’ delle sue condizioni di salute con il regime detentivo. (AGI)


Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

41esimoparallelo è anche un’app

Scarica la versione per IOS & Android direttamente dallo store: avrai tutte le notizie aggiornate in tempo reale, approfondimenti e le storie dall’Italia e dal mondo a portata di mano. Solo per te, in un unico luogo.

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)