Connettiti con noi

Senza categoria

Il dolore di Jason Watkins per la scomparsa della figlia: è morta di sepsi a 2 anni

Pubblicata

il

Condividi

Capodanno è un giorno di festa. Per Jason Watkins, il 60enne attore inglese di “The Crowe”, e la moglie Clara Francis non lo è. Il Primo dell’anno del 2011, Jason e Clara hanno perso la loro figlia Maude, uccisa dalla sepsi quando aveva solo due anni. 

Maude, rimandata a casa due volte dal Pronto soccorso

Maude era la secondogenita dell’attore e di Clara Francis. Aveva solo due anni e mezzo quando una forte tosse legata a problemi respiratori la portarono alla morte. Maude venne portata due volte al Pronto soccorso e sempre fu rimandata a casa. I medici non si accorsero che aveva la sepsi, la terribile infiammazione che la portò alla morte. 

La passeggiata nel parco dove c’è una panchina dedicata alla piccola

Da allora, a gennaio, la famiglia compie una passeggiata nel parco Hampstead Heath a Londra. Non è una passeggiata in un posto qualsiasi. Nel parco infatti c’è una panchina dedicata a Maude. «Andiamo alla sua panchina con gli amici, poi tutti insieme torniamo a casa nostra. È una cosa carina da fare».

La foto su twitter

Quest’anno, per ricordare la triste data, Jason ha anche condiviso una foto di Maude su Twitter, accanto a una didascalia che recitava: «Ogni anniversario fa male. Ogni anno così diverso».

L’attore e Clara, che dopo la morte di Maude hanno avuto un altro figlio, Gilbert, ora si battono per fare conoscere a tutti i sintomi della sepsi e così combatterla con efficacia. In Gran Bretagna mille bambini all’anno muoiono di sepsi che, se presa in tempo, può essere sconfitta.   

La famiglia di Jason ha preso parte a un documentario sulla tragedia di Maude, in uscita quest’anno. «Si tratta di offrire conforto e contesto alle famiglie che soffrono come la nostra e per informazioni sulla sepsi. Speriamo così di aiutare altre famiglie nel salvare i loro bambini».

Continua A Leggere
clicca per commentare

Lascia una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *