Connettiti con noi

Attualità

Naufragio migranti a Cutro, Meloni durante l’incontro con i superstiti: “Sapete i rischi delle traversate?”

Pubblicata

il

Condividi

CUTRO. Durante la visita a Palazzo Chigi, i sopravvissuti e i familiari dei migranti che hanno perso la vita nel naufragio di Cutro hanno espresso la loro gratitudine al premier Giorgia Meloni per gli aiuti forniti dal governo.

Strage di migranti a Cutro, Meloni incontra i superstiti

Fonti dell’esecutivo hanno definito questo incontro come “molto positivo”. Inoltre, i sopravvissuti e i familiari hanno chiesto ulteriori aiuti e sostegno per il trasferimento da Italia ad altri paesi. Meloni ha chiesto loro se fossero consapevoli dei rischi connessi alle traversate del Mediterraneo e ha ribadito la ferma posizione del governo nella lotta contro i trafficanti di esseri umani.

Impegno su richieste di accoglienza in altri Paese

Durante l’incontro, il premier ha garantito l’impegno diplomatico dell’Italia all’interno dell’UE per soddisfare le richieste di accoglienza e riunificazione familiare in altri paesi europei, in particolare in Germania. Inoltre, ha espresso la volontà dell’Italia di sostenere un’Afghanistan libero e rispettoso dei diritti umani, in particolare quelli delle donne, nonché di affrontare le crisi che hanno colpito Pakistan, Palestina e Siria.

Dai superstiti “l’appello al cuore di madre” della Meloni

Secondo la nota del governo, durante l’incontro tra il presidente del Consiglio e i parenti e i sopravvissuti del naufragio, l’atmosfera è stata commossa ed emozionante. I familiari e i superstiti si sono rivolti alla presidente Meloni facendo appello alla sua compassione materna. Infine, la presidente Meloni ha ringraziato i presenti per la loro partecipazione e per aver esposto chiaramente le loro difficoltà e richieste.
Seguici su Facebook e Instagram
Segui il nostro canale Google News