Connettiti con noi

Politica

De Luca attacca Fitto: «Vuole derubare il Sud ma noi combattiamo»

Pubblicata

il

Condividi

De Luca torna ad attaccare il governo: «Il panorama politico italiano è sempre più triste, ripetitivo, banale e noioso ma c’è un elemento pericoloso, contro cui stiamo combattendo quasi da soli come Regione Campania, ed è il tentativo del ministro Fitto di derubare il Sud di 23 miliardi di euro e la Regione Campania di 5 miliardi e 600 milioni di euro».

E’ quanto dichiara il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nell’abituale diretta social del venerdì. De Luca ha spiegato che si tratta «Dei Fondi sviluppo e coesione bloccati da nove mesi con la motivazione truffaldina che il Sud non riesce a spendere, ma è vergogna, è una menzogna, è una truffa. Da un punto di vista formale, la scadenza per la certificazione della spesa per i Fsc è dicembre 2023 e dunque – ha proseguito – come si fa a dire che non abbiamo certificato la spesa? La verità è che stanno pensando di derubare il Sud per spalmare questi miliardi sul resto del Paese, il resto sono finzioni e chiacchiere e dunque noi proseguiamo nella nostra battaglia».

De Luca: «Tutto il Sud diventi Zona economica speciale»

«Tutto il Sud deve diventare Zona economica speciale. Tutte le piccole misure, gli incentivi e i contributi non servono a nulla. Tutto il Sud deve essere un’area in cui chi viene a investire trova incentivi straordinari ed è una misura che deve durare fino a quando il Sud non avrà un Pil che raggiunga il 90 per cento del Nord del Paese. E’ l’unica misura seria che si può prendere».

E’ la proposta del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Una misura a cui – ha proseguito il governatore campano – va aggiunto «Un piano per il lavoro per assumere 300mila giovani nella Pubblica amministrazione per bloccare l’emorragia di giovani che ne stanno fuggendo dall’Italia e dal Sud in particolare, per quanto riguarda soprattutto laureati e diplomati». (ANSA).