Connettiti con noi

Gossip

È morto il padre di Gianluca Grignani, gli dedicò ‘Quando ti manca il fiato’ al suo ultimo Sanremo

Pubblicata

il

Condividi

Gianluca Grignani annuncia la scomparsa di suo padre con un toccante post su Instagram, accompagnato da un passo tratto dal brano “Quando ti manca il fiato,” che il cantautore ha dedicato proprio al genitore e presentato durante il Festival di Sanremo 2023. Nella didascalia del post, Grignani scrive: “E per il resto ognuno giudichi se stesso. Ciao papà.”

Il Complesso Rapporto tra Gianluca Grignani e suo Padre Il cantante non ha mai nascosto il suo complicato rapporto con suo padre, Paolo Grignani. La lontananza tra loro è iniziata a causa degli impegni lavorativi del padre, un commerciante di articoli per fotografi, che lo tenevano spesso lontano da casa. Questa separazione è stata particolarmente sentita da Gianluca durante la sua infanzia. Le cose sono ulteriormente peggiorate a causa del divorzio tra suo padre Paolo e sua madre Elba. Il cantante ha descritto il suo rapporto con il padre come “mal gestito.” Durante una recente apparizione a “Domenica In” con Mara Venier, Gianluca Grignani ha condiviso che “la cosa più difficile nella vita è avere una famiglia.” Ha anche descritto sua madre Elba come una donna severa che non era spesso presente quando lui aveva bisogno.

“Quando ti manca il fiato,” la Canzone Dedicata al Padre da Grignani Paolo Grignani viveva in Ungheria ed è deceduto senza avere l’opportunità di ascoltare la canzone “Quando ti manca il fiato,” scritta e composta da Gianluca Grignani insieme a Enrico Melozzi e presentata al Festival di Sanremo 2023. Il cantautore ha ammesso più volte quanto fosse difficile per lui presentare una canzone così personale all’Ariston, in cui affronta questa verità nascosta.

Alcuni dei versi più rappresentativi includono: “Ed io non ho parlato più, ho tenuto tutto dentro e ho messo giù, poi ci ho pensato su, sì ci ho pensato su. Ciao papà o addio papà, io ti perdono, le mie lacrime sono sincere ma c’è chi non lo farà. Tu accettala la verità e in mezzo a chi finge cordoglio sarò il tuo orgoglio.” E poi la frase che ha condiviso nel post: “Perché tu sappia che ti amo lo stesso e per il resto ognuno giudichi se stesso.”

C’è un passaggio particolarmente significativo ora che Paolo Grignani non è più in vita, riguardante il funerale dell’uomo: “Ciao sono papà, come va Gianluca? / Ma no che non sto male, ma quando accadrà / tu verrai o no al mio funerale / tu verrai o no?”