Connettiti con noi

Mondo

Israele – Hamas, Tel Aviv respinge risoluzione Onu

Pubblicata

il

Condividi

GUERRA ISRAELE. Il Consiglio di sicurezza dell’ONU adotta una risoluzione che richiede “pause umanitarie urgenti e prolungate, nonché corridoi in tutta Gaza per un determinato periodo di giorni, al fine di consentire l’accesso agli aiuti umanitari per i civili”.

La bozza di risoluzione ha ricevuto l’astensione da parte di Russia, USA e Regno Unito, mentre Israele l’ha respinta. Nel frattempo, le trattative con Hamas per il rilascio degli ostaggi hanno subito un altro rallentamento, e si è ordinata l’evacuazione del sud della Striscia di Gaza.

Le Forze di Difesa Israeliane (IDF)

Sono entrate nell’ospedale Shifa a Gaza, annunciando di avervi scoperto armamenti. In risposta, Israele ha dichiarato la morte di altri due soldati durante le operazioni a Gaza, portando il totale a 50 dall’inizio dell’operazione di terra nell’enclave palestinese.

Durante un raid israeliano su un ospedale da campo, sette medici giordani sono stati feriti, secondo le accuse di Amman.

Il presidente di Israele

Il presidente israeliano, Isaac Herzog, ha sottolineato che Israele non può lasciare un vuoto nella regione dopo la guerra a Gaza e che è necessario mantenere una presenza forte per impedire ad Hamas di riaffermarsi come base terroristica. Herzog ha affermato che diverse idee sono in discussione per definire il futuro meccanismo, ma l’obiettivo è evitare che Gaza diventi nuovamente una base terroristica. Inoltre, il leader dell’opposizione, Lapid, ha chiesto la destituzione di Netanyahu in relazione agli sviluppi attuali.