Connettiti con noi

Cronaca

Lacrime e dolore ai funerali di Federica Pia Pizzuto, la 21enne morta in un incidente stradale

Pubblicata

il

Condividi

Oggi, centinaia di persone hanno partecipato commosse alle esequie di Federica Pia Pizzuto, una giovane studentessa di 21 anni, tragicamente deceduta in un incidente stradale avvenuto venerdì 17 novembre a Pescara. La cerimonia di addio è stata un tributo emozionante per una vita interrotta prematuramente.

Federica Pia Pizzuto, la più giovane di due sorelle, studentessa di Medicina all’Università degli Studi di Chieti ‘Gabriele D’Annunzio’, ha perso la vita in un violento scontro frontale tra la sua Ford Focus e una Ford Transit sulla Statale 16, all’uscita ‘San Silvestro’.

La Procura di Pescara ha avviato un’indagine per omicidio stradale e lesioni legate a questo tragico incidente. Attualmente, l’uomo a bordo dell’altra Focus coinvolta è ricoverato in gravi condizioni in rianimazione.

L’ultimo saluto a Federica Pia Pizzuto

Oggi, nella parrocchia Santissima Madre di Dio di Francavilla al Mare, dove Federica viveva, si è svolto il commiato. Amici, familiari, colleghi universitari e conoscenti hanno reso omaggio alla giovane, accompagnando il feretro con palloncini e un toccante applauso. La presenza dei medici, dei specializzandi e degli studenti in camice bianco ha reso omaggio alla vita interrotta troppo presto.

La sindaca Luisa Russo ha partecipato ai funerali, così come i militari dell’Aeronautica, colleghi del padre Giuseppe.

Il fidanzato Francesco, visibilmente commosso, ha ricordato Federica come una ragazza straordinaria con grandi progetti. “Una studentessa modello che lascia un vuoto enorme nella comunità universitaria e nella città di Francavilla al Mare.”

Colleghi e amici dell’università hanno reso omaggio alla loro compagna con parole struggenti: “Tu amavi vivere e il camice lo portavi con dignità. I tuoi sogni saranno un ricordo prezioso tra le nostre tasche. Ci hai insegnato a vivere e a brillare ogni giorno”.

La scomparsa prematura di Federica ha scosso profondamente la comunità universitaria e la cittadina di Francavilla al Mare, lasciando un vuoto immenso. Le emozioni e il cordoglio sono tangibili nell’abbraccio di chi ha avuto la fortuna di conoscerla.