Sventa una rapina nel Napoletano: “Giù le mani dall’incasso!”. Finisce in ospedale

2 settimane fa
18 Ottobre 2020
di barbara russo

Sventa una rapina nel napoletano. Si tratta del titolare di un caseificio del comune di Marigliano, in provincia di Napoli. Parte uno sparo durante la colluttazione.

Il colpo di pistola durante la rapina

Nella giornata di ieri, intorno alle 8 di sera, due persone incappucciate sono entrati nel caseificio, per una rapina. Uno dei due era armato e gli ha puntato l’arma addosso.  Il titolare, davanti all’intimidazione armata del rapinatore, vinto dalla rabbia, ha difeso l’incasso delle vendite giornaliere.

E’ partita, così, una colluttazione ed un colpo di pistola. Seppur stanco, il proprietario, dando un calcio alla pistola, ha messo in fuga i due rapinatori. Questi sono scappati in sella ad una moto.

Ospedale di Nola dopo la rapina

E’ qui che è stato trasportato l’uomo dai sanitari dopo la rapina. La prognosi è di tre giorni. I carabinieri di Marigliano indagano sull’accaduto, mentre i militari di Castello di Cisterna hanno eseguito i rilievi.

Dramma in Campania, uomo aggredisce un vigile. Ressa in strada (articolo 14 ottobre)

Portici. Sono passate da poco le sette di sera ed improvvisamente la folla si accalca intorno un auto in strada, mentre si accende un diverbio tra un uomo e dei vigili urbani. Non si comprende esattamente cosa stia avvenendo, ma il tutto si svolge in pochi attimi.

Un verbale o solo un controllo?

L’auto accosta sul ciglio di una strada chiusa. Qualche giorno fa era stata interdetta al traffico e transennata a causa della caduta di calcinacci da un palazzo. Non sono ancora chiare le dinamiche della controversia con le forze dell’ordine.

Auto trascina con sé i vigili

Dal video pubblicato in rete si vedono due vigili fuori l’abitacolo con un foglio bianco fra le mani. Uno dei due ha la mano ferma sullo sportello dell’autovettura, mentre l’altro cerca di consegnare quello che potrebbe essere un verbale.

Si avvicina una prima donna, che discute visibilmente con le forze della municipale. A distanza di poco ne arriva un’altra.

Il video della diatriba

Il vigile tenta di consegnare insistentemente il foglio, ma l’uomo nell’abitacolo mette in moto la macchina e parte, trascinandosi dietro i due vigili, probabilmente preso dal panico. I due esponenti della municipale riescono a far fermare l’auto ed aprono immediatamente lo sportello. Si innesca una sorta di lotta, mentre la folla urla e si accalca intorno l’auto.

Un malanno

L’uomo si sente male, ma dura poco. “E’ tornato a casa sulle sue gambe” rassicura un familiare. Ancora incerte le dinamiche dell’accaduto.

Salvataggio dei vigili del fuoco

A poche decine di metri due camionette dei vigili del fuoco a sirene spiegate ed un autopattuglia si fermano davanti un parco sulla stessa strada. Diversi i pompieri impiegati nell’operazione di salvataggio di un cane, che pare sia rimasto chiuso in casa. I padroni avevano dimenticato le chiavi nell’abitazione.

Il cane è stato ritrovato in buone condizioni ed i proprietari sono riusciti a rientrare nell’appartamento.
Leggi anche: Campania: Incidente stradale a Portici, una storia di cronaca annunciata
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo