Maradona, sul web la foto di Diego morto. L’avvocato: “E’ una persona, la pagherete”

di nunzia d'aniello
2 mesi fa
26 Novembre 2020

Maradona, sul web la foto di Diego morto. L’avvocata del Pibe de Oro non ci sta e passa all’attacco. “Data la viralizzazione di un’immagine di Diego sul letto di morte, mi occuperò personalmente di trovare il mascalzone che ha scattato quella fotografia. Tutti i responsabili di un simile atto di codardia la pagheranno”.

Lo ha annunciato in un comunicato su Twitter l’avvocato Matias Morla

Il legale di Maradona, a proposito di una presunta immagine del corpo del Pibe de Oro nella bara finita in rete. In un tweet successivo, lo stesso Morla annuncia di aver individuato il responsabile che definisce ancora “mascalzone”.

“Per la memoria del mio amico non riposerò finché non avrà pagato per una tale aberrazione”, ha aggiunto.

Maradona

E’ morto perche’ non e’ stato curato adeguatamente. A lanciare l’accusa e’ l’ex medico personale di Diego Armando Maradona, Alfredo Cahe, che in un’intervista rilasciata oggi al canale televisivo “Telefe’” ha dichiarato che il campione argentino sarebbe dovuto rimanere ricoverato in ospedale dopo essere stato sottoposto alla chirurgia che gli ha rimosso un ematoma subdurale alla testa.

“Non e’ stato curato adeguatamente, sarebbe dovuto rimanere in ospedale, non in una casa che non era preparata”, ha detto Cahe, secondo il quale Maradona e’ morto “in un modo insolito”.

“Sto cercando di capire che e’ successo realmente”

Ha aggiunto il medico che ha avuto in cura El Diego per molti anni. “Che fosse stato dimesso non mi e’ sembrato logico fin dall’inizio, sarebbe dovuto rimanere in uno stretto ricovero con una infrastruttura differente, come quando lo portammo a Cuba”, ha quindi aggiunto, sottolineando inoltre che “il controllo cardiovascolare non e’ stato fatto a dovere”.

Le accuse di Cahe

Si sommano a quelle di Matias Morla, avvocato di Maradona, che pure ha denunciato oggi che l’ambulanza chiamata per soccorrere l’ex calciatore, deceduto ieri per insufficienza cardiaca acuta, e’ arrivata con oltre mezz’ora di ritardo.

“L’ambulanza ha tardato piu’ di mezz’ora, e’ stata una idiozia criminale”, ha detto il legale in un comunicato diffuso sul suo account Twitter. “E’ inspiegabile che per 12 ore il mio amico non abbia ricevuto assistenza ne’ controllo da parte del personale sanitario”, ha dichiarato Morla, annunciando che chiedera’ l’apertura di un’indagine.

L’autopsia

Secondo il risultato preliminare dell’autopsia, visionato dal quotidiano “La Nacion”, Maradona e’ morto per un’insufficienza cardiaca acuta, congestizia e cronica che ha generato un edema polmonare acuto. L’autopsia, riferisce il quotidiano, condotta da cinque medici piu’ un sesto nominato dalla famiglia.

Lo studio

Sarà completato con analisi tossicologiche che chiariranno entro una settimana se c’e’ stata assunzione di farmaci, droghe o alcol. Secondo i medici la morte e’ avvenuta alle 12 di ieri (ora locale). Le esequie del campione argentino si svolgono oggi con gli onori di Stato nella Casa Rosada.
Leggi anche: Maradona, la denuncia del legale: “Lasciato solo per 12 ore”. Ecco com’è morto il Re del calcio
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo