Connect with us

campania

De Luca “sfotte” Grillo: “Il ministero delle Galassie, c’è Giordano Bruno dai campi dei fiori”

Pubblicato

il

De Luca ce l'ha fatta, personale scolastico vaccinato in 7 giorni

De Luca “con Grillo avremo ministero delle Galassie“. Il presidente della regione Campania Vincenzo De Luca attacca Beppe Grillo durante l’ultima diretta dalla sua pagina Facebook.

Le parole di De Luca

Per tutti noi è un elemento di grande consolazione aver appreso da Grillo che si realizzerà il ministero della Transizione ecologica“.

Il Ministero delle Galassie

Dovremo aspettarci questa grande novità in Italia, il ministero alle Galassie”. Così ha detto lo sceriffo della Regione, nel corso della diretta Facebook del venerdì.”

Duro affondo nei confronti di Beppe Grillo

L’ipotesi “Mario Giordano”

“Credo che sarà affidato a una persona di alto profilo – ironizza – credo Giordano Bruno, che aspetta a Campo de’ Fiori di essere convocato”. Il riferimento scherzoso al filosofo cinquecentesco è un chiaro affronto alle proposte avanzate dalla compagine di Grillo.

I timori di De Luca

De Luca dice di guardare con “terrore” a questa prospettiva: “Gia’ il ministero dell’Ambiente era una cosa complicata
questo dovrebbe accorpare direzioni di altri ministeri, ci vorrà un anno solo per l’organizzazione del ministero“.

Il ‘governatore’ sottolinea che si sarebbe aspettato “risultati più modesti

Non sarà così facile

Il Governatore ci tiene a far notare come “in Italia per fare un porto turistico ci vogliono 52 autorizzazioni” mentre “per il dragaggio della sabbia in un porto ci vogliono tre anni. Per fare un impianto di compostaggio per la lavorazione umido ci vogliono anni”

E conclude

“probabilmente sarebbe stato più utile concentrarsi su queste cose concrete piuttosto che su un obiettivo epocale come quello della transizione ecologica”.

Potrebbe Interessarti: Covid, cambiano colori delle regioni. Cosa dobbiamo aspettarci in Campania?

Quello del venerdì è oramai un appuntamento consueto con l’Istituto Superiore di Sanità. L’organo che si occupa di analizzare e definire – in base ai dati epidemiologici del monitoraggio settimanale – il livello di rischio delle Regioni d’Italia.

Conte firma l’ultima disposizione – La situazione di partenza

Si parte da una cartina quasi completamente in giallo. Da quanto si apprende, non dovrebbero esserci grossi sconvolgimenti.

Conte firma l’ultima disposizione – L’Umbria osservata speciale

Attenzione centrata, in particolare, sull’Umbria. La regione cuore dell’Italia potrebbe trasformarsi da arancione a completamente rossa.

Criticità in centro e nord Italia

Stesso discorso vale per Abruzzo, Liguria e Toscana. Tutte e tre le regioni in odore di ‘retrocessione’ dal giallo alla zona di pericolo intermedia (arancione).

La situazione in Campania

E per quanto riguarda la Campania? Rispetto alle settimane precedenti, l’esito del monitoraggio è meno scontato.
E’ evidente che i numeri sono decisamente peggiori rispetto a gennaio.

L’indice Rt

L’indice Rt (che misura la “forza” del contagio nel diffondersi) continua a salire e qualche valutazione in più sarà fatta.
Tuttavia le previsioni lasciano immaginare a una nuova settimana in giallo per la nostra regione.

L’ultimo Consiglio dei Ministri per Conte

Sempre in tema Covid e restrizioni, nel pomeriggio potrebbe tenersi oggi un nuovo Consiglio dei Ministri.
Si tratterebbe dell’ultimo dell’era Conte.

I possibili esiti spaziano dalla proroga fino al 5 marzo prossimo il divieto di spostamenti tra le Regioni a un inasprimento delle misure di prevenzione. (anteprima24.it)
Leggi anche: Weekend nero in Campania: arriva la neve anche in pianura. Scatta lallerta ovunque
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)