Tutta Italia in fascia bianca a partire da giugno. Sileri: “Riaprire, anche se i contagi fra giovani cresceranno”

di redazione
2 mesi fa
10 Maggio 2021

Covid in Italia. “Cosa mi aspetto? Entro due settimane tutte le Regioni in fascia gialla e il coprifuoco alle mezzanotte. E i ristoranti potranno lavorare anche al chiuso.

A metà giugno, quando 30 milioni di italiani avranno ricevuto la prima dose, allora vedremo anche Regioni in fascia bianca”.

Ne è sicuro Pierpaolo Sileri, medico e sottosegretario alla Salute che, in un’intervista a Il Messaggero, sostiene essere necessario trovare un punto di equilibrio tra diminuzione del nuovi casi, vaccinazioni e apertura.

“Il sistema dei colori va mantenuto” – afferma Sileri – “perché valuta molti parametri e può fare accendere un campanello di allarme in anticipo se arriva, ad esempio, una variante che aggira i vaccini.

Non penso possa accadere, ma un sistema di garanzia è necessario, dobbiamo vigilare. Dobbiamo semmai, e si sta facendo, intervenire sul peso dei diversi parametri».

Con le riaperture il virus si diffonderà tra i giovani ma il rischio sarà più basso perchè con tutta la popolazione vaccinata le conseguenze saranno contenute.

“Dobbiamo comunque vigilare, e a questo, lo ripeto, serve il sistema dei colori. E soprattutto questa estate dovremo fare di tutto per convincere anche i più giovani a vaccinarsi. Se la circolazione continua, si rischia la nascita di nuove varianti, anche in Italia. Vanno vaccinati anche i più giovani”.

Il sogno, si sa, è quello di avere un’Italia completamente in fascia bianca ma per quella, secondo Sileri, è necessario aspettare la fine di giugno.

“Succederà quando avremo almeno 30 milioni italiani ricevuto prima dose. Io mi aspetto che spossa succedere a metà giugno”. Fonte: Il Messaggero
Leggi anche Napoli, ragazzino di 16 anni anni accoltellato in strada. Sconosciuti i motivi del gesto
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo