Connettiti con noi

Politica

“Il Reddito di cittadinanza non si tocca” e Meloni finisce nel wc: la protesta a Torre del Greco. Denunciato il responsabile e rimosso l’albero

Pubblicata

il

Condividi

TORRE DEL GRECO. Un albero di Natale dove trovano posto il presidente della Repubblica, il presidente del Consiglio Meloni e altri componenti del governo. Niente di male se non fosse che tutti gli alti esponenti politici sono raffigurati in un wc. È questa l’installazione meccanica che campeggia su un palazzo di Torre del Greco, nel napoletano, e che i carabinieri, con l’ausilio dei vigili del fuoco, sono riusciti poi a smantellare.

Torre del Greco, l’albero di Natale per proteggere il Reddito di Cittadinanza

Un modo per comunicare il disappunto per la posizione dell’esecutivo eletto lo scorso 25 settembre sul tema del sussidio di povertà introdotto dal Movimento 5 Stelle.

Come riporta Salernocchionotizie, in via Fontana già in passato erano apparse installazioni di questo tipo. In quelle occasioni, presi di mira sindaci ed amministratori locali. 

Quest’anno l’autore delle installazioni ha spostato l’attenzione sul tema del Reddito di Cittadinanza: tra le novità dell’ultima versione della manovra finanziaria 2023, l’assegno sarà erogato per 7 mesi, non più per 8. I giovani, invece, dovranno completare il percorso di studi per accedere al beneficio. 

La rimozione dell’albero

Nella mattinata di giovedì 5 gennaio, sono intervenuti i carabinieri, che hanno chiesto anche l’intervento dei vigili del fuoco, per rimuovere e smantellare l’installazione a forma di albero di Natale. Il proprietario dell’immobile denunciato per vilipendio delle istituzioni costituzionali. (Dire)

Da Torre del Greco a Caivano, eroina in vano lavanderia, arrestato affiliato clan Ciccarelli 

CAIVANO. I carabinieri Carabinieri arrestano pusher vicino al clan Ciccarelli nel Parco verde di Caivano, in provincia di Napoli.

I carabinieri della sezione radiomobile locale hanno perquisito il vano ascensore della palazzina e un ambiente utilizzato in via esclusiva da Ciccarelli per stendere ed asciugare il bucato.

Caivano – La lavanderia della droga

Non solo panni al suo interno, anche un panetto di oltre mezzo chilo di eroina. Droga ancora da tagliare in quantità tali da assecondare le esigenze di circa 500 clienti con altrettante dosi da smerciare.

L’uomo è stato arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio ed è ora in carcere, in attesa di spiegare al giudice le sue ragioni.