Connettiti con noi

Cronaca

Scoppia petardo inesploso di Capodanno a San Gennaro Vesuviano, colpito 13enne: la corsa in ospedale

Pubblicata

il

Condividi

San Gennaro Vesuviano. Ieri sera verso le 20 a San Gennaro Vesuviano i carabinieri della locale stazione – allertati dal 112 – sono intervenuti a via Cappella per un 13enne ferito. Dai primi accertamenti ancora in corso pare che il minorenne poco prima, mentre era in compagnia di altri amici, si sia avvicinato ad un muretto dove era poggiato un petardo inesploso che sarebbe poi scoppiato.

I soccorsi

Sul posto è intervenuto il personale del 118, trasferendo il 13enne al pronto soccorso dell’ospedale di Nola. Per il minore, ancora ricoverato al nosocomio, ferite al volto e alle mani con ricovero all’ospedale. Indagini in corso da parte dei militari. 

Da San Gennaro Vesuviano a Portico: il dramma di Angelo

PORTICO DICE ADDIO ANGELO. Un dramma, una tragedia che ha colpito una famiglia già devastata dal dolore. Ieri pomeriggio il ritrovamento del cadavere di Angelo Raucci, 50 anni di Portico di Caserta.

Secondo quanto perviene e dalle prime indagini l’uomo potrebbe essere stato investito da un’auto sulla strada che da Caivano conduce ad Orta di Atella.

Addio Angelo – L’indagine

Sulla sua morte è stata aperta un’indagine anche per capire cosa ci facesse in quella zona il 50enne che lascia tre figli, già orfani di madre. Al momento gli inquirenti non escludono nessuna ipotesi. (Casertace)