Connettiti con noi

Cronaca

Teramo, bimbo cade dall’altalena e muore: aveva solo 12 anni

Pubblicata

il

Condividi

TERAMO. Aveva solo 12 anni e stava giocando sull’altalena, una caduta e poi il dramma impensabile.

Tutto è accaduto ieri sera intorno alle 19:30 ad Ancarano, dove un bambino di 12 anni ha perduto la vita dopo essere caduto dall’altalena.

Si mantiene ancora il più stretto riserbo sulla tragedia

Non sono stati divulgati, infatti, i dettagli relativi alla tragedia, ma, stando a quanto perviene e come scrive il Martino, il ragazzino avrebbe picchiato violentemente il capo a terra, dopo aver perduto l’equilibrio.

Teramo – I soccorsi

Sul posto è intervenuta un’ambulanza del 118, purtroppo però i soccorsi si sono rivelati inutili e per il giovanissimo non c’è stato nulla da fare. Sconvolta l’intera comunità di Ancarano, dove il bambino di 12 anni morto dopo essere caduto dall’altalena viveva con la famiglia.

Il cordoglio del sindaco

Il primo cittadino Pietrangelo Panichi ha espresso il proprio cordoglio: «il dolore ascolta solo se stesso e non ha parole…ciao piccolo angelo».

Da Teramo a Genova, palazzo in fiamme: brucia il tetto. Evacuate almeno 90 persone: “C’erano i lavori”

GENOVA. Ancora in fiamme lo stabile al civico 17 di via Piacenza nel quartiere di San Gottardo a Genova, in Val Bisagno.

Genova – L’incendio

Divampato intorno alle 22, partito dal tetto dello stabile, di cinque piani, affacciato sulle sponde del torrente Bisagno.”Forse un corto circuito – racconta a La Presse Vincenzo Omodio, 55 anni, che vive dal 1999 con la moglie e il figlio all’ultimo piano del palazzo divorato dal rogo – abbiamo perso tutto.

C’erano dei lavori sul tetto

Non sappiamo cosa possa essere successo, solo che ad un certo punto casa e scale erano invase dal fumo, abbiamo chiamato i vigili del fuoco, il tetto è crollato. È già tanto essere usciti vivi dal palazzo”. Omodio lo racconta mentre, a bordo di uno dei 4 mezzi del trasporto pubblico messi a disposizione da Amt e Comune, aspetta la fine dell’emergenza, insieme a decine di residenti evacuati, allontanati dalle proprie abitazioni.

Sul posto ancora impegnati nelle operazioni di spegnimento almeno 8 mezzi dei vigili del fuoco, con lanci da terra e autoscala.

Al momento non risulterebbero feriti o intossicati, il 118 ha trasportato solo due persone in codice verde all’ospedale Galliera per necessità di farmaci. Circa un’ottantina le persone evacuate.

Continua A Leggere
clicca per commentare

Lascia una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *