Connettiti con noi

Cronaca

Ha un malore improvviso in chiesa, Rosa muore mentre prega Padre Pio

Pubblicata

il

Condividi

Si chiamava Rosa Boresta l’anziana donna di 74 anni vittima di un malore improvviso mentre si trovava in preghiera a San Giovanni Rotondo

Rosa Boresta, una stimata cuoca di 74 anni, è scomparsa mentre pregava al santuario di San Giovanni Rotondo, dedicato a Padre Pio. Era giunta in pellegrinaggio nella località insieme a un gruppo di devoti del santo di Pietrelcina. È stato proprio all’interno del santuario che Rosa ha subito un malore improvviso.

Durante la celebrazione della messa, ha avvertito un forte dolore al petto, e i soccorsi sono stati immediatamente chiamati. Nonostante l’intervento tempestivo, Rosa è deceduta davanti agli occhi degli altri fedeli, colpiti dalla tragica situazione che si era verificata in modo così inaspettato. I funerali di Rosa Boresta sono previsti per mercoledì 4 ottobre, alle ore 15, a Ca’ Gallo.

LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA
Il piccolo Alessandro muore improvvisamente durante il pisolino: maestre indagate, sequestrati cuscini e lenzuola

La Procura di Treviso ha aperto un’inchiesta sulla tragica morte del piccolo Alessandro, il bimbo di 11 mesi che venerdì pomeriggio, attorno alle 15, è morto mentre dormiva in una stanza dell’asilo “Raggio di sole” a Porcellengo di Paese.

Sarà un esame autoptico che si svolgerà nei prossimi giorni a chiarire le cause del decesso mentre sono stati posti i sigilli alla stanza in cui il bimbo riposava. Saranno iscritte nel registro degli indagati, a loro garanzia, le educatrici e la responsabile della struttura, Rachele Pezzillo: sono ancora sotto choc e addolorate.

Ancora sconvolti i genitori del piccolo. Attendono di capire la verità su questa vicenda. Solo l’esito dell’esame autoptico (il conferimento dell’incarico potrebbe avvenire già oggi, 2 ottobre) sarà decisivo e dovrebbe confermare la morte bianca. Continua a leggere qui.

Continua A Leggere
clicca per commentare

Lascia una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *